Weekend economico a Tallin dove dormire e andare

 

Tallin, capitale dell’ Estonia, è uno dei paesi più interessanti dove poter passare una mini vacanza, oppure un weekend lungo veramente low cost. La vita costa poco, i divertimenti notturni sono molti, i giovani popolano la città e secondo molti ci sono le donne più belle del mondo. Per arrivarci dall’ Italia si può prendere un volo Ryan Air diretto da Bergamo oppure passare per aeroporti come Francoforte, Parigi o Amsterdam.

L’impatto con la città è molto bello, il centro è tutto medievale: le vie all’interno delle mura sono lastricate in pietra, i palazzi sono ristrutturati e un attento studio dell’illuminazione dà risalto ai dettagli architettonici.

Le cose da vedere: si può passeggiare nella città vecchia di Vannalin, partendo dalla Saunatorn e percorrendo le mura difensive, dove si ammirano 8 torri integre. Sulla via Lai, c’è la grande chiesa gotica di Sant’Olaf, del 1267, con la torre campanaria sulla quale saliamo per ammirare il più bel panorama sulla città: dalla spiaggia di Pirita al porto, da Vannalin a Toompea.

Di fronte alla chiesa, c’è la vecchia sede del KGB (servizi segreti russi), ora c’è un ministero. Su ogni palazzo 0 chiesa ci sono le targhe descrittive in estone e in inglese. In piazza Suurgildi dove c’è la Casa della Confederazione degli Artigiani, ora sede del museo di Storia Estone si può visitare la chiesa luterana di Santo Spirito: all’interno si può visitare una bellissima balconata lignea intagliata e affrescata.

Si prosegue per via Vene e poi per la Viru, fino all’antica porta d’accesso all’old town. Poi si percorre il tratto di cinta muraria lungo via Muurivahe, con le grandi torri e i negozi di souvenir. A metà della via c’è il notoPassaggio di Santa Caterina che costeggia l’ex-monastero domenicano, chiuso nel XVI sec.

In Vadabuse c’è la chiesa di St. lohn’s da un lato e la salita verso il parco Maceri Treep dall’altro. Al Viru Keskus c’è il cuore dell’area commerciale di Tallinn, con i palazzi moderni, in buona parte occupati da hotel e grandi magazzini.

Successivamente si può salire sulla collina di Toompea per visitare la cattedrale russo-ortodossa. Di fronte c’è la Fortezza, oggi sede del Parlamento Estone. Si va poi lungo via Toom Kooli fino al Duomo del XIII secolo, in buona parte ristrutturato dopo il terribile incendio del 1684, che distrusse gran parte dei palazzi di Toompea. La cupola barocca è del 1779.

Dal porto con il traghetto veloce, prezzo 29 euro, si può andare ad Helsinky, in Finlandia.

Per dormire con poco: Hotel G9 da 35 euro a notte, DZINGELL da 42 euro a notte, Alexi da 39 euro a notte,Stroomi da 32 euro a notte.

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

I prezzi per Autobus e Treno per gli aeroporti di Londra a città centro

 

Londra è una delle città più visitate al mondo e vale la pena andarci anche solo per un weekend. E’ però anche molto cara e bisogna stare attenti a molte cose se non si vuole spendere una follia. In primis la scelta del volo e del conseguente aeroporto. Nella capitale inglese ce ne sono 5: Heathrow, Gatwick, Stansted, Luton e London City. Ogni compagnia vola su uno diverso e se da una parte potete risparmiare sul volo, dall’altra lo perdete sui trasporti per il centro che molte volte costano quanto il biglietto aereo. Cerchiamo di capire dove sia meglio atterrare e capire dove possiamo risparmiare per il biglietto dei mezzi pubblici per il centro.

Heatrow: è quello più grande. La Piccadilly Line lo collega con il centro tramite metro, il costo è abbastanza economico, solo 5 sterline, controllate qui per orari e informazioni. C’è anche il treno Express che costa 20 sterline ed è più veloce, si prende a Paddington station vicino Hyde Park.
Stansted: è piccolino, ma ci sono molti voli Ryan Air dall’ Italia. C’è un bus(National Express) che porta a Victoria Station e costa 10 sterline impiegando 1 ora e 25 minuti, qui il sito per informazioni.
Gatwick: anche in questo caso National Express effettua corse per 6.5/7 sterline, abbastanza economico ed arriva a Victoria Station. Oppure First Capital Connect ha dei treni che connettono l’aeroporto con diverse zone di Londra con prezzi compresi tra 13 e 35 sterline, a seconda dell’ ora.
Luton: aeroporto di grandezza media da 10 milioni di passeggeri l’anno. Anche in questo caso ci atterrano compagnie low cost. Il biglietto per il centro costa 13,5 sterline con First Capital Connect.
London City: l’unico all’ interno della città, a pochi km dal centro e si raggiunge veramente in 15 minuti. Purtroppo però è piccolino, con la pista corta, ci possono atterrare solo alcuni tipi di aerei, ad esempio gli Embraer di Alitalia City liner. Ci sono due linee di bus il 474 e 473 oppure c’è il DLR Light Train, molto veloce che vi porta in pieno centro.

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

I migliori centri benessere e Spa delle Dolomiti la Guida

 

Le Dolomiti sono un paradiso non solo per gli sciatori, ma anche per chi adora la natura. Le montagne sono apprezzate dai vacanzieri di tutto il mondo che si lasciano sorprendere dalle loro bellezza. Nella parte Veneta e del Trentino Alto Adige le Dolomiti presentano anche una forte concentrazione di centri benessere ed hotel wellness dove potersi rigenerare e passare un weekend o settimana all’ insegna del piacere. Diamo un’occhiata ai migliori .

QUELLENHOF RESORT:
si tratta di 5 hotel collegati tra di loro, tra cui il Vital ed il Park a 5 stelle. Vicino a questi hotel c’è un parco con lago balneabile di 7mila mq che ospita il centro benessere. Un piano è riservato alle saune (da quella alle erbe a quella tirolese) e i trattamenti beauty spaziano dalla tradizione orientale a quella altoatesina. Di recente inaugurazione il Medimi Center (aperto anche a chi non soggiorna in hotel), con programmi di medicina preventiva personalizzati e di disintossicazione/rigenerazione e trattamenti estetici per la pelle.
S. Martino presso Merano (BZ), tel 0473 645474; Sito web.

EXCELSIOR RESORT MOUNTAIN STYLE SPA
Castello di Dolasilla (dal nome della mitologica principessa delle Dolomiti) del resort è un vero regno del wellness: distribuito su 5 piani e Ì.300 mq, offre ambienti umidi di ogni tipo, dalla sauna alle essenze primaverili delle malghe del Fanes. al bagno di vapore salino, e una piscina con idromassaggio, illuminata nelle ore serali. Vasca idromassaggio riscaldata andte all’esterno. Si trova nel parco naturale Fanes-Sennes-Braies e le piste da sci si raggiungono a piedi. Info via Valiares 44,S . Vigilio dì Marebbe (BZ), tei 0474 501036;
Sito web. Prezzi: da 170 € al giorno per persona.

SWELLNESS RESIDENZA MIRABELL
Net cuore della Val Pusteria si nasconde un tempio dell’Ayurveda: il centro benessere Aurora del Mirabell ha un padiglione dedicato a questa scienza curativa indiana. Fra i tanti pacchetti quelli per manager (antistress), per donne incinte e la settimana ayunvdica per mamma e bambina II centro ha anche unarea con piscina coperta, saune di diverso tipo e una sezione dedicata ai bagni, da quelli tradizionali alfieno a quelli con funghi termali o alghe marine. Info via Hans Von Perthaler 11, Vatdaora (BZ), tel. 0474 49691;
Sito web.

SCHGAGULER HOTEL DOLOMITES
Solo 25 camere e 1.400 mq di area benessere: bastano questi numeri per capire come il wellness sta il fulcro di questo raffinato hotel alto atesino. Le specialità sono i trattamenti al pino mugo; ricca e curata è l’arca umida e delle acque, con una  piscina coperta panoramica. D’inverno si può fare l’idromassaggio caldo all’aperto con splendida vista sulla vetta dello Sciliar, Info via Dolomiti 2 Castelrotto.
Sito web

CRISTALLO HOTEL SPA & GOLF
è uno dei più conosciuti fra gli alberghi di lusso delle Dolomiti e il suo centro benessere è all’altezza della sua fama: ha hammam, thermanum, relaxarium e area Spa su 2 livelli. Da vedere la piscina coperta a emiciclo, con vetrate a piena parete. Info vin R. Menanti 42, Cortina d’Ampezzo (BL), tel. 0436 881111;
Sito web

HOTEL & SPA FALKENSTEINERHOF
Questo albergo a Valles, vicino alla Val Pusteria, è la punta di diamante fragli Spa hotel dolomitici della catena Falkensteiner, primo per gradimento in base ai giudizi ilei clienti. La sua Aquapura Spa, con piscina coperta, idromassaggi, saune e sale umide di vario tipo, offre un ricco menù di trattamenti, fra cui spiccano quelli ispirati alla tradizione altoatesina, come i bagni di fieno e alle erbe di montagna. L’hotel è a gestione familiare e garantisce una ristorazione di ottimo livello. Pichstrasse 21, Valles (BZ), tel. 0472 978108;
Sito web

HOTEL ADLER BALANCE
è uno dei più prestigiosi Spa hotel dolomitici. A pochi passi dalla struttura principale è stata aperta la Residenza Balance, una “medicai Spa” specializzata in programmi che puntano a disintossicare e a depurare l’organismo. Per scegliere quello giusto ci si sottopone a una visita specialistica: un team di medici e terapisti, che si avvale di metodologie occidentali e medicine orientali, determina il profilo alimentare dell’ospite e stabilisce i trattamenti. La nuova residenza, costruita seguendo i criteri della bioarchitettura, offre Spa suite luminose e arredate con legno e tessuti naturali Gli ospiti possono frequentare la Spa dell’hotel principale e il “Mondo delle Acque”, con saune, bagni turchi, bagni di fieno e vapore, piscina con idromassaggi, piscina salina, lago salino sotterraneo. Info Ortisei (BZ), tei 0471 775002;
Sito web

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

I Migliori ristoranti in Toscana da raggiungere con l’Auto on the road

 

Volete passare un week-end fuori città ma non sapete bene dove? Se non avete idee precise, vi consigliamo la Toscana, i suoi stupendi paesaggi e cibi. Ecco i migliori ristoranti da provare nella regione di Dante.

Iniziamo con il dire che questa zona d’Italia si presta molto bene per passare un weekend, un bel viaggio di due giorni on the road che può rappresentare una bella esperienza, vedi in proposito l’articolo su girare per la Toscana in auto. Questa regione infatti nasconde angoli suggestivi e soprattutto sapori unici e inconfondibili tutti da scoprire su due o quattro ruote.

Proprio seguendo l’idea di un bel viaggio in auto attraverso le verdi colline toscane, i piccoli borghi e i secolari vigneti del Chianti, vi proponiamo alcuni dei migliori ristoranti da provare in Toscana. Si tratta di locande storiche che utilizzano prodotti locali. Iniziamo questo viaggio gastronomico per la regione:

  • Ristorante il Mecenate: ci troviamo nella splendida Lucca. La città si visita benissimo in bicicletta e cosa c’è di meglio dopo una lunga pedalata che un pranzo da re? In questo ristorante troverete piatti tipici a base di carne, ma il vero pezzo forte del locale sono i vini. Naturalmente dopo aver pranzato qui aspettate qualche ora prima di rimettervi in sella.

  • Agriturismo Vagnoni: uno degli agriturismi più belli di tutta San Gimignano. L’agriturismo in questione si trova a soli 5 km dall’antico borgo e sicuramente è il luogo migliore dove riposarsi dopo aver visitato la cittadina medievale. Fermatevi qui, non solo per il cibo, ma anche per i vini e l’olio prodotto dai fratelli Vagnoni che dal 1955 lavorano su queste ricche terre.

  • Antica Macelleria Cecchini: cosa? Una macelleria? Ebbene sì, stiamo parlando di una macelleria particolare però! Dario Cecchini, il titolare, gestisce da anni una macelleria a Panzano di Chianti con annesso ristorante. Qui potrete assaggiare la migliore bistecca fiorentina di tutta la regione, inoltre è previsto anche un menù per vegetariani.

    • Antica Trattoria Papei: siamo in quel di Siena, altro capolavoro urbano toscano. Il piatto forte della trattoria sono sicuramente i pici senesi piccanti e il ragù di cinghiale, quindi se capitate a Siena venite qui a provare le specialità locali.

    • Ristorante Rinuccio 1180: si trova a San Casciano Val di Pesa e offre la rara opportunità di mangiare su una terrazza con vista panoramica sulle colline circostanti. Un immenso mare verde vi fare compagnia durante la vostra scorpacciata, non male!

    • Antica Trattoria La Torre: si trova nel piccolissimo borgo di Castellina in Chianti ed è famosa per due motivi: l’ottimo vino che serve (ci mancherebbe visto la zona) e la cordialità con cui lo serve. L’ambiente molto familiare vi rapirà. Perfetta per una sosta durante il vostro viaggio.

    • Bisteccheria de Il Vaticano: torniamo a Lucca, per la precisione a Pietrasanta, dove si trova una delle bistecche rie più rinomate della regione. Carne a volontà e di qualità, non c’è niente altro da dire.

    Questi sono solo alcuni dei locali adatti per il vostro viaggio: locante, trattorie, agriturismi e pasticcerie abbondano ovunque in Toscana, il bello di un viaggio come questo sta proprio nello scoprire dove sono e quali sono i luoghi migliori dove mangiare in questa regione.

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Assicurazione Sanitaria Usa quando conviene farla e Perchè

 

Siamo soliti lamentarci del nostro sistema sanitario, ma se ci succede qualcosa in Italia, così come nel resto dell’ Europa, andare in ospedale non costa nulla, che sia per un ‘ingessatura o per un intervento chirurgico è completamente gratuito. Negli Stati Uniti invece non è così. Un cittadino statunitense, così come un turista che deve purtroppo usufruire dell’ autoambulanza, del pronto soccorso, dell’ ospedale deve pagare.

La prima cosa che ci chiedono è il numero di copertura assicurativa, se non ce l’abbiamo è richiesta la carta di credito. Per quale motivo? Perchè l’intervento si pagherà, ed è anche molto salato. La rottura con conseguente ingessatura di un braccio ad esempio può costare anche 3.000 dollari, è veramente tanto.

assicurazione sanitaria viaggio

Con la riforma Obama del 2010 ed i programmi Medicare e Medicaid molti cittadini che non hanno un reddito minimo possono usufruire di un’assistenza sanitaria gratuita, ma non i turisti. In caso di gravità vengono prestate le prime cure, poi bisogna risolvere in altro modo, pagando.

Chi visita gli Stati Uniti per turismo, ma anche per lavoro, fa bene dunque a stipulare un’assicurazione sul viaggio che copre le eventuali spese sanitarie. Si tratta di un costo minimo da affrontare, ma che tutela in maniera completa. L’assicurazione per un periodo di 7 giorni ha un costo compreso tra 50 e 130 euro, ovviamente il prezzo dipende dall’età dell’ assicurato e dalle cose che la polizza va a “coprire”. Non tutte le assicurazioni infatti sono uguali.

E’ bene darsi una letta su quanto specificato nel fascicolo informativo della polizza che andremo a stipulare.

Cosa controllare nel contratto

  • clausole di esclusione: nei contratti c’è scritto in quali casi l’assicurazione è nulla, ad esempio atti terroristici, scioperi, atti di sabotaggio, guerra.
  • presenza di interprete: se non sapete parlare inglese potrebbe essere una cosa importante da verificare, la presenza di qualcuno che traduce;
  • invio di medicinali importanti: in Usa non ci sono problemi del genere, però sappiate che in alcuni casi potrebbe essere difficile reperire una medicina specifica;
  • rientro in Italia dell’ Assicurato: se l’assicurazione paga le spese di viaggio dell’ aereo, magari in situazioni contingenti pagando per l’assistenza in aeroporto;
  • rimborso massimo per le spese mediche: questa è forse la voce piú importante, ovvero quanto copre l’assicurazione. Le assicurazioni piú economiche coprono fino a 10.000 euro, le altre hanno una copertura illimitata;
  • anticipo fondo: alcune assicurazioni vi anticipano i soldi per le spese mediche, altre volte ve le rimborsano successivamente;
  • presenza di franchigie: verificare se ci sono degli importi minimi che non vengono rimborsati, o se c’è una percentuale, ad esempio del 10 o 20% che non viene rimborsata sull’ importo totale.
  • spese di rimborso del trasporto: verificare se l’assicurazione rimborsa il costo del trasporto dal luogo dell’ incidente all’ospedale.

Una volta letto per bene il contratto segnatevi per bene cosa dovete fare in caso di incidente, chi dovete contattare, i numeri telefonici e la procedura per ottenere la copertura. Meglio portarvi magari il contratto con voi o il numero di assicurazione che viene dato a medici e paramedici in caso di incidente, o in caso abbiate bisogno di ricorrere alle cure mediche in Usa.

Ricordiamo che quando siamo all’ estero possiamo contare anche su consolato ed ambasciata, a New Yorksi trova in 690 Park Ave tel. +1 212-737-9100, a Los Angeles è in 1900 Avenue of the Stars #1250 tel. +1 310-820-0622, a Miami è in 4000 Ponce De Leon Blvd #590 tel. +1 305-374-6322.

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Vacanze Lavoro quali le migliori come TROVARLE

 

Di modi per spendere pochissimo o niente per farsi le vacanze ce ne sono parecchi. Quello piú sicuro è rappresentato dalla vacanza lavoro, ovvero concedere un po’ del proprio tempo per piccoli lavoretti in cambio di vitto e alloggio. Le modalità sono tante, la piú famosa è la vacanza alla pari, in pratica si sta in una famiglia ottenendo ospitalità in cambio di servizi di baby sitter e altri lavoretti domestici, come le pulizie, l’andare a far la spesa o badare al giardino o agli animali domestici.

Ma ci possono essere anche agriturismi o country house che offrono l’alloggio in cambio di alcuni lavori nell’ agricoltura, nella cura degli animali, oppure si chiede di decorare o fare alcuni lavori di edilizia per alcuni ambienti (in alcuni casi occorrono doti e capacità artistiche), oppure di sviluppare e gestire il sito internet (nel qual caso si richiedono competenze informatiche).

vacanze_lavoro

Come trovare Vitto e Alloggio gratuito in cambio di Lavoro

Ci sono alcuni siti internet da monitorare. Il primo è www.wwoof.it, che sta per World Wide Opportunities on Organica Farms. C’è anche il sito di Help Exchange che aiuta a trovare alloggio gratis in cambio di alcuni lavoretti: www.helpx.net

Possiamo partecipare poi ai cosiddetti campi lavoro. Ne vengono allestiti un’infinità da Onlus, Associazioni, Enti, un po’ in tutte le parti del mondo e si può scegliere dai campi lavoro per sostenere un progetto umanitario a quelli di carattere naturalistico a quelli archeologici.

Lo SCI, Servizio Civile Internazionale, propone campi di lavoro in tutto il mondo da 10 giorni a piú. Sono dedicati a ragazzi da 16 anni (consenso dei genitori) e ci sono campi anche per over 30 e per famiglie intere con figli.

Un’altra modalità è quella di trovare impiego nel settore turistico o dell’intrattenimento all’estero per un certo periodo, si va da coloro che vanno a lavorare in qualche parco giochi, sulle navi da crociera, nei villaggi turistici, a coloro che magari si dedicano all’insegnamento della vela, tennis, del windsurf, dello sci, ecc. fino a chi magari cerca impiego come cameriere, barman, dj in qualche ristorante o locale.

Queste modalità di viaggio sono particolarmente indicate per gli studenti che hanno voglia o intenzione di imparare una lingua, ma pochi soldi per pagarsi soggiorni prolungati all’estero.
Ovviamente queste esperienze richiedono un tempo di permanenza a medio-lungo termine e tanta buona volontà nel lavorare.

Alcuni riferimenti su Internet sono i seguenti:

www.summerjobs.com: come dice il nome stesso un sito per trovare lavori estivi in molti paesi del mondo.

Un sito molto interessante per chi cerca queste possibilità, è il seguente:

www.travelmama.it
dove si trovano opportunità di lavoro all’estero, lavoro alla pari, e altro ancora.
Altri siti dove si possono ricercare questo tipo di soluzioni sono i seguenti:

www.aupair-world.net
www.aupair.com
www.aupair-world.it
www.easyaupair.com

Un altro sito interessante per trovare lavori all’estero è www.eurocultura.it

Per cercare campi di lavoro sia in Italia che all’estero si possono contattare associazioni ambientaliste e culturali come per esempio:

www.wwf.it
www.legambiente.com
www.greenpeace.it
www.italianostra.org
www.gruppiarcheologici.org

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone
1 2 3 11